Iscriviti alla newsletter di Sanganeb!

Utilizzando questo form puoi iscriverti alla newsletter di Sanganeb. Ricevere le novità e i diari di bordo periodici sono due delle tante cose che si possono ottenere iscrivendosi.
Clicca qui se non vuoi più visualizzare questo messaggio
Navigation Menu
Cartagena Almerimar 7 Agosto 2014

Cartagena Almerimar 7 Agosto 2014

  • Data: 7/08/2014
  • Luogo: Almerimar
  • Miglia Percorse: 1341

Ripartiamo da Cartagena alle 13:00 dopo aver varato la barca e fatto cambusa siamo a bordo con un equiPeggio a maggioranza femminile e la cosa mi preoccupa non poco ma sarò nettamente smentito dai fatti, a bordo ci sono Emilio, Elisabetta , Michela, e Agnes . Decidiamo per una navigazione di 125 miglia che ci permetterà di raggiungere Almeria in 24 ore naturalmente con una navigazione notturna.

Incontro con i Globicefali

Incontro con i Globicefali

Il vento è assente completamente quindi butto la lenza in acqua nella speranza di una buona cattura, l’equiPeggio è rilassato e dormicchia al sole quando vedo in lontananza due macchie scure che galleggiano in acqua , tolgo il pilota e raggiungo il punto e meraviglia delle meraviglie vedo degli sbuffi di acqua che escono dalle macchie, balene forse le macchie diventano da due a 4 a 8 a 20 insomma siamo letteralmente circondati da Globicefali della specie Melas ( ho consultato la mia enciclopedia di bordo, perché non sono così erudito in materia) alcuni esemplari misurano più di 6/7 metri al punto che mi preoccupo per la barca e relativi timoni, mai vista una cosa simile in trent’anni di navigazione, purtroppo non mi posso buttare in acqua perché devo timonare e sinceramente sono un poco intimorito dal numero esagerato di Globicefali che ci circondano emettendo suoni stridenti e sbuffando in maniera rumorosa , rimaniamo con i motori spenti ad ammirare questa meraviglia per più di un ora poi a malincuore decidiamo di proseguire per la lunga navigazione, mi accorgo durante la normale ispezione al vano motori che c’è dell’acqua in sentina e dopo un’accurata ispezione mi accorgo che la perdita avviene dalla pompa dell’acqua di mare, terrò sotto controllo il problema e interverrò all’arrivo in porto .

Incontro con i Globicefali

Incontro con i Globicefali

Decidiamo di cenare tardi verso le 10:00 per accorciare la durata della navigazione notturna e decidiamo per i turni, li faremo di due ore, dalle 12 alle 2 Elisa, dalle 2 alle 4 Emilio, dalle 4 alle 6 Michela e dalle 6 alle 8 Agnes io mi esonero dai turni perché sarò vigile in pozzetto sia per il problema alla pompa che per la navigazione, faccio un briefing all’ equipeggio sull’uso del radar e dei relativi strumenti di navigazioni e norme di sicurezza. La notte passa tranquilla, a suon di musica, riesco anche a riposare per un paio di ore, mai avuto un equipeggio così preciso , attento e puntuale nei cambi. Arriviamo prima del previsto ad Almerimar Marina il porto è immenso una vera cattedrale nel deserto in sostanza è una imitazione moderna di Venezia con canali su cui si affacciano condomini bar ed altro e dove ci si ormeggia con la barca, la cosa che mi ha colpito di più è il costo dell’ormeggio che è ancora meno caro di Cartagena 31 euro a notte record assoluto e pensare che ad Ibiza San Antonio mi hanno chiesto 317 Euro a notte , pazzesco!!! Purtroppo il danno alla pompa si rivela più grave del previsto devo sostituirla ed al centro assistenza Volvo , essendo oggi Venerdì , mi dicono che la pompa arriverà non prima di Martedì, l’idea di fermarmi qui ancora 5 giorni non mi soddisfa e cerco un’altra soluzione, trovo nel porto un meccanico tedesco che vive su un furgone sul quale è ben impressa la scritta Volvo assistence, gli spiego il problema , lui viene a bordo visiona la pompa e mi dice che in un oretta mi risolverà il problema senza doverla cambiare , detto fatto alle 10 di sera la pompa è sistemata con una spesa limitata decidiamo così di ripartire la mattina successiva per Malaga la nostra nuova destinazione.

« Ritorna al Diario di Bordo